"LA CULTURA NON SI FERMA" RACCOLTA DI EVENTI ONLINE

15.04.2020

MUSEO CIVICO LUIGI D'AVANZO

<<Il rapporto umano per un Museo è fondamentale in quanto esso non può fare a meno del pubblico; purtroppo l'emergenza sanitaria ha richiesto all'ecosistema culturale di uscire dai consueti binari, ripensarsi e in alcuni casi adattarsi a metodi alternativi per superare i confini fisici e arrivare nelle abitazioni dei cittadini. Tutto si è dovuto fermare, con la speranza che questo Coronavirus facesse il suo corso e sparisse, così come è arrivato. Forse oggi riusciamo a vedere un po' di luce nonostante i mesi bui. Come ogni Museo, avevamo un calendario di eventi a cui siamo stati costretti a rinunciare. Così, alla notizia della chiusura, abbiamo provato a reinventarci, per continuare e per fare in modo che non si dimenticasse il valore della Cultura, dell'Arte, delle cose che fanno bene così da mantenere alto l'umore delle persone. Come Museo Civico "L. D'Avanzo", di concerto con l'Amministrazione Comunale di Roccarainola che ringraziamo per il sostegno manifestato anche in questo difficile periodo, abbiamo cercato di "creare qualcosa di nuovo", in linea con i tempi che stavamo e stiamo tutt'ora vivendo, per portare a domicilio storie, racconti e "laboratori d'Arte" virtuali, utilizzando lo strumento dei social network. Così è nata l'idea di una serie di Eventi 2.0 che avessero come titolo "La Cultura NON si ferma!", una sorta di urlo contro questa chiusura forzata di tutte le attività Culturali. Abbiamo cercato di organizzare una serie di appuntamenti virtuali che proseguissero l'attività del Museo durante quello che è stato "un riposo forzato". Il tutto volto ad allontanare i pensieri negativi ed utilizzare questa interruzione dei ritmi consueti per sfruttare il tempo in casa come un'opportunità unica anche per i più piccoli. Il nostro bisogno è stato trasmettere quello che è il motore principale di ogni evento fatto negli anni al Museo Civico di Roccarainola, ovvero che l'Arte e la Cultura siano un patrimonio universale che unisce tutte le generazioni, tutti i popoli, che superano i confini e arricchiscono il pensiero e il cuore; che possono farci intendere cose, che possono essere elemento rivoluzionario e, soprattutto, sono pilastri della costruzione di un futuro migliore. Ecco perché avevamo il dovere di NON fermarci, di continuare nonostante tutto>>.
(RAFFAELLA DE STEFANO)

Tale rassegna culturale a distanza prevede appuntamenti fino al mese di giugno, ogni volta con un'Artista diverso che ci concederà un pò di sè. Il primo appuntamento è con Antonella Carbone, un'artista specializzata nell'insegnamento della tecnica "One stroke". Tale tecnica (dall'inglese "unica pennellata") sta riscuotendo notevole successo e permette di ottenere risultati molto gradevoli con una sola passata di pennello. L'inventrice di questa tecnica è Donna Dewberry, una decoratrice americana, ed è stata portata in Italia da Marzia Di Somma, master elite director. Antonella Carbone realizzerà un tutorial per avvicinare i bambini (di tutte le età) al mondo della pittura. 

Il secondo appuntamento è con Michele D'Avanzo, artista poliedrico che sperimenta la creatività con i diversi linguaggi espressivi,(pittura, scultura, video narrazioni, poesia, cinema). Ha conseguito la laurea specialistica in Arti visive e dello spettacolo e le abilitazioni all'insegnamento per il disegno, storia dell'arte e discipline pittoriche per l' insegnamento presso i licei statali. Attualmente è docente di sostegno presso la scuola secondaria superiore IPSSEOA "Russo" di Cicciano NA. Numerosi importanti riconoscimenti nazionali raggiunti, che vedeno protagonisti e partecipi gli alunni speciali del proprio istituto. Tra i numerosi riconoscimenti la Menzione speciale presso la biennale di Venezia concorso per la creatività "Leone d'argento". Titolo del progetto "Sbocciano fiori speciali". Scrive testi di canzoni e sperimenta la videopoesia. Partecipa a concorsi nazionali e internazionali di letteratura con diversi riconoscimenti ricevuti e pubblicazioni in diverse antologie di poesia.Prossima pubblicazione è una sua raccolta di poesia dal titolo "un sorriso mai donato".

Terzo appuntamento con Tiziana Stasi, autrice crotonese, appassionata d'arte in ogni sua forma, si dedica in particolar modo alla poesia, decide di condividere i suoi scritti e partecipa a concorsi letterari in tutta Italia ricevendo riconoscimenti prestigiosi tra i quali : premio speciale del presidente di giuria al premio letterario città di Fermo ed 2018, con l'opera " Marta"; vincitrice del premio internazionale "Rende in versi" ; premio della critica per il componimento poetico "Il segreto della notte" al premio nazionale Autori italiani dove nel 2019 si è classificata al secondo posto con la poesia "Vertigine". Nel 2019 pubblica per conto della Csa editrice, la sua prima silloge poetica dal titolo "Anima a nudo". I suoi componenti sono presenti in numerose antologie poetiche nazionali. Tiziana Stasi è impegnata costantemente in campo artistico e collabora attivamente ad eventi ed iniziative letterarie.

Quarto appuntamento con gli acquerelli di Raffaella De Stefano. Diplomata all'Istituto d'Arte Grafica Pubblicitaria, fin da piccola amante dell'arte, decide di iscriversi all'Accademia di Belle Arti di Napoli presso la quale consegue la laurea triennale in Pittura, prosegue i suoi studi in Design della Comunicazione pubblica e d'impresa. Artista eclettica, ha esposto le sue opere e curato mostre in ambito accademico, ha svolto il ruolo di relatrice per la mostra collettiva "L'incanto dell'arte" tenutasi al Museo Civico "Luigi D'Avanzo" di Roccarainola, con il quale collabora attualmente.Presso di esso ha esposto in occasione delle mostre collettive di Arte contemporanea "Multa Paucius", "L'enigma Cosmico" e "I colori della Vita".

Quinto appuntamento con Gennaro Caliendo attore per passione, iscritto alla Fita (federazione italiana teatro amatoriale). Preferisce il teatro contemporaneo ma non disdegna i classici. Regista di due commedie di successo, è attore della compagnia Gad Radici di San Vitaliano (NA) Partecipa attivamente a più associazioni culturali del territorio Nolano e presta volentieri la sua arte per tutte le attività culturali benefiche. Scrive poesie e brani in prosa. Ama la pittura, la scultura e la fotografia. Ama tutto ciò che è bello!

Sesto appuntamento con il Maestro Federico Natale che ricopre attualmente il ruolo di Consigliere del CdA del Museo Civico di Roccarainola. Inizia la carriera artistica negli anni '70 del novecento, attraverso la pittura e il linguaggio figurativo egli esprime il rapporto che ha con la società contemporanea, la studia. Acuto osservatore, pittore delle realtà più nascoste, anticonformista, riesce a portare alla luce in maniera diretta tutti i tabù che ancora bloccano e inibiscono l'uomo contemporaneo. Dal 1980 si esprime con la pittura per la continua rappresentazione del corpo femminile. Fa parlare di sè in occasione della mostra "Eros Partenopeo", tenutasi nel 2005 presso la galleria d'arte Metamorfosi di Reggio Emilia, in cui si squarcia il telo latente dell'ipocrisia che ruota intorno ai mali della società moderna, senza disdegnare la sfida con il tabù sul caso dell'erotismo più naturale.

Settimo appuntamento con Stefania Guarracino, counselor, insegnante, Omega healt coach e scrittrice. Laureata a pieni voti prima in Teologia e successivamente in Scienze dell'Educazione. Attualmente referente del "metodo Analogico" di Camillo Bortolato promotrice di innumerevoli progetti per la formazione di genitori ed insegnanti; ideatrice del metodo intuitivo-emozionale "Il NarraTtore".

Ottavo appuntamento con Lina D'Avanzo che ricopre attualmente il ruolo di Consigliere del CdA del Museo Civico di Roccarainola ed è stata curatrice di diverse mostre allestite all' interno della struttura museale. Ha iniziato a disegnare a matita e a dipingere da autodidatta nel 1985 e da allora continua nella ricerca e nella sperimentazione di tecniche e materiali. Eclettica e curiosa ha sperimentato diverse tecniche artistiche prediligendo l'arte figurativa e la scrittura. Ha partecipato a diverse mostre collettive. La ricerca artistica è uno strumento che le permette di isolarsi dalle bruttezze e dalle barbarie del mondo per concentrarsi in uno spazio mentale onirico e ideale.I suoi artisti preferiti sono i grandi pittori italiani del rinascimento e gran parte della produzione artistica del periodo classico e del romanticismo.

Ultimo appuntamento con "La Cultura non si ferma!". La chiusura è dedicata al pensiero filosofico di Bartolomeo (Theo) Di Giovanni. Ospiti d'eccezione Luigi Simonetti e Michele D'Avanzo. Bartolomeo Di Giovanni nasce a Palermo il 2 Giugno 1975. Da 12 anni, eccetto un periodo di soggiorno a Roma, vive in Campania. Docente di lettere, ha pubblicato saggi di filosofia, pedagogia, e versi poetici, tradotti anche in spagnolo, russo, inglese, tedesco. Periodicamente tiene conferenze sulla poesia anche all'estero.


La Cultura non si ferma ha raggiunto quasi 3000 visualizzazioni sul canale YouTube del Museo Civico di Roccarainola.


Antonella Carbone

Michele D'Avanzo

Tiziana Stasi

Raffaella De Stefano

Gennaro Caliendo

Federico Natale

Stefania Guarracino
Lina D'Avanzo

Bartolomeo Di Giovanni