LA CULTURA NON SI FERMA - EDIZIONE 2021

17.03.2021

MUSEO CIVICO LUIGI D'AVANZO

Il Museo Civico Luigi D'Avanzo riprende mercoledì 17 marzo alle ore 18:00 con la rassegna di eventi a distanza, riproponendo una nuova edizione della "Cultura non si ferma". L'edizione 2021 sarà caratterizzata dalla possibilità di fruizione sia in diretta e, successivamente, on demand dei vari appuntamenti attraverso la pagina Facebook del Museo. Gli eventi saranno trasmetti con cadenza settimanale e vedranno come ospiti alcuni dei protagonisti delle attività culturali dell'area nolana.

------------------------------------------------------------------

"Un saluto affettuoso a tutti voi. La Cultura non deve fermarsi, mai! Soprattutto in momenti difficili come questi. Ogni manifestazione culturale è linfa vitale per tutti noi. Dopo gli eventi della scorsa primavera il nostro Museo Civico ci offre nuove iniziative culturali. Voglio ringraziare il presidente Carmine Centrella, i Consiglieri del CdA e tutto lo staff del Museo per l'impegno profuso in questi mesi complicati. Sono fiducioso che presto potremmo organizzare molti eventi in presenza. Ringrazio tutti coloro che hanno aderito con entusiasmo a questa nuova rassegna. Il vostro contributo è bene prezioso".

Peppe Russo - Sindaco di Roccarainola

-------------------------------------------------------------------

1) Il primo appuntamento della Cultura non si ferma è con  Angela Minichini, la "ragazza dei fumetti". Nata a Napoli nel 1995 e ben presto trasferitasi nella sua immaginazione, fantastica mondi e inventa storie fin dalla tenera età. Da grande appassionata di letteratura e culture antiche, dopo il Liceo Classico - durante il quale la sua matita non si è comunque mai fermata nonostante i continui rimproveri dei professori - intraprende la carriera universitaria iscrivendosi a Lettere Classiche. Pur nel mezzo di uno studio matto e disperatissimo, non appende mai la matita al chiodo continuando a disegnare, ed è proprio durante l'ultimo anno universitario che prende forse la decisione ad ora più importante della sua vita: rendere la sua passione più grande il lavoro a cui dedicare anima e corpo (soprattutto la schiena, sacrificata già da qualche anno ormai). Laureatasi nel 2018 con una tesi in Filologia Classica, si iscrive alla sede di Napoli della Scuola Internazionale di Comics, dove tutt'ora studia, sperando di poter un giorno rendere partecipi gli altri dell'immaginifico mondo in cui lei stessa vive da ormai venticinque anni.

2) Il secondo appuntamento è previsto per il giorno 25 marzo alle ore 18:30 con Stefania Guarracino, scrittrice, docente e counselor, esperta in comunicazione, pedagogia, psicologia, teologia e formazion, la quale presenterà il suo ultimo libro Io sono innocente. "Questo libro è un viaggio intenso, un libro di donne ...tra queste pagine c'è il perdono e il ricordo di un'innocenza fatta di neve , pomeriggi passati al mare e sogni scritti in una bottiglia naufragata che finalmente è stata trovata".(dalla prefeazione di Federica Palo, Io sono innocente Edizioni MEA.

3) Il terzo appuntamento si terrà lunedì 29 marzo alle ore 18:00, in compagnia di Don Vincenzo Ragone, Sacerdote della Parrocchia di San Giovanni Battista in Roccarainola. Don Vincenzo in prossimità della Pasqua e visto il momento storico che ci troviamo a vivere, ci lascerà una testimonianza di fede e un messaggio di speranza con l'augurio di non inaridire mai i nostri cuori, nonostate le sofferenze, ma di continuare a credere nell'amore e a prendersi cura l'uno dell'altro. "Ogni tappa della vita è un tempo per credere, sperare e amare"(Papa Francesco).

4) Il quarto appuntamento ci sarà sabato 10 aprile alle ore 18:00 con Raffaella Rossi, classe 1983, originaria di Avellino, laureata in Beni Archeologici presso l'università degli studi di Salerno. Appassionata e innamorata della poesia ha iniziato a comporre versi durante il periodo universitario. È ancora alla ricerca del suo stile personale. Sul suo animo, hanno influito scrittrici e scrittori antichi e contemporanei, i quali anche se distanti di secoli sono stati capaci di comunicare sia tra di loro che con la scrittrice. I versi di Raffaella si caratterizzano Per la profondità dei temi, per la modalità espressiva e come sono stati capaci di esternare il loro mondo interiore complesso ed enigmatico allo stesso tempo. Per lei il mondo ha bisogno della bellezza,la poesia è anima, bellezza e passione.Raffaella trae ispirazione dalla sua amata terra, l'Irpinia ,dai volti e dagli elementi che catturano il suo sguardo,come ad esempio un fiocco di neve, un albero solitario, un ruscello e tutto ció che la natura ci offre. Ama profondamente il suo territorio, con coraggio lotta quotidianamente per opporsi alla mentalità spesso ovattata.Secondo lei vincere non è scappare ma restare, restare per scoprire, guardando oltre, quello c'è di bello, profondo e che va oltre le barriere della mente. Tutto è ispirazione, basta spostare lo sguardo dalla natura per arrivare ai volti, ai gesti e alle mille rughe del suo paese. Secondo il suo pensiero la poesia va oltre l'essere capita, la poesia va condivisa. Raffaella ha partecipato a svariate mostre ed eventi come Fiano Love Fest, una Chermesse che si svolge ogni anno a Lapio dove le varie cantine espongono i vini di propria produzione . Nel 2012 Durante l'evento "Vino arte e poesia" una delle cantine, la "Feudo Appiano" ha apposto come etichetta sul suo noto Taurasi una delle poesie dell'autrice, come simbolo del legame tra vino e poesia. In questa occasione è stato presentato il suo libro di poesie "Stagioni e riti". Durante la chermesse, Raffaella ha dato corpo all'esperienza di poesia visiva, in cui versi e i contenuti sono stati rafforzati grazie all'utilizzo di immagini,simboli e segni, un percorso che ci aiuta ad entrare nella mente e nell'anima della sua poesia. Oggi per publicare e diffondere le sue poesie utilizza come veicolo di trasmissione la pagina Facebook, dove può anche interloquire con i lettori.

5) Il quinto appuntamento è per il giorno 15 aprile alle ore 18:00, in compagnia di Michele D'Avanzo, docente di scuola superiore al Liceo Medi di Cicciano di materie artistiche e specializzato in didattica differenziata.
La sua formazione culturale segue gli studi artistici sez.Ceramica al De Luca di Avellino frequenta l'Accademia di Belle Arti di Napoli in Pittura con il massimo dei voti. Successivamente si laurea alla specialistica in Arti visive e dello spettacolo. Consegue le Abilitazioni in disegno e storia dell'arte e in discipline pittoriche presso i licei statali. Da diversi anni sperimenta la creatività con i linguaggi espressivi dell'arte (pittura, scultura, ceramica video-narrazioni, poesia e videopoesia, autore di testi di canzoni).                                                                                                              Le attività del 2020
Ha pubblicato una raccolta di poesie "un sorriso mai donato". Ha partecipato con il testo della canzone"io sto cca'" al Festival una voce per l'Europa. Ha partecipato alle finali del Festival internazionale del cinema di Civitavecchia nella sez. Videopoesia. Ha ricevuto premi letterari a concorsi nazionali di poesia e inserimento in diverse antologie.                                                                                                                        Alcuni precedenti riconoscimenti ricevuti                                                                              Menzione speciale presso la biennale di Venezia concorso per la creatività "leone d'argento". Progetto dal titolo"sbocciano fiori speciali". Finalista al Concorso Cinefrutta al festival di GIFFONI corto "La salute che si mangia". Primo posto concorso Regione Campania "Inventa il tuo spot" con La mela annurca.
Come poeta si interessa di videopoesia sono diverse le partecipazioni a concorsi nazionali e internazionali con diversi riconosciment ricevutii.
Menzione di onore con "Guarda al tuo fianco" al concorso internazionale stabia in versi; Menzione di onore con " foglie " al concorso internazionale baiano in versi; Finalista al concorso Internazionale"tra un fiore colto e uno donato" Aletti editore "Senza nu dimane "; Finalista al concorso Internazionale arrivera Il Mattino è avrà un tuo verso"Aletti editore "nu surris mai donato"; Finalista al concorso Internazionale "il Federuciano"Aletti editore "che ce faccio ca"; Finalista al concorso Internazionale"autori di Mogol" Aletti editore "'o strunz over ".
Autore di una canzone dal titolo "le funi della libertà " per la festa dei figli di Nola.
Premio "cupido 2020" San Valentino di Atripalda con inserimento collana di antologia .
Inserimento nella antologica 2020 "vivere per amore" Apollo editore. Commissario nella giuria concorso di poesia 2019 il Pernaso città di Canicatti.
Autore dei testi di canzone edite e inedite tra cui "le fini della libertà"comitato Sarto 2019 festa dei gigli di Nola.

6)Il sesto appuntamento si terrà mercoledì 21 aprile e vedrà come protagonista Adriana Miele. Adriana o meglio Nanà, nasce a Nola nel 1985, Sassese di sangue. Appartiene al mondo e dalla sua cara Napoli ora vive a Torino.
Si ferma solo per ammirare i dettagli, per farsi incantare dalla luce e per bere un calice di rosso. Poi apre il suo taccuino, scrive una poesia e va via! Le parole sono il suo mondo e di questo ne ha fatto la sua corazza.

7) Nel settimo appuntamento, venerdì 30 maggio alle ore 18:00, sarà nostro ospite un volto già conosciuto e tanto apprezzato al Museo Civico, il professore Luigi Simonetti. Luigi Simonetti è nato a Palma Campania, in provincia di Napoli, nel 1942, ma abita a Nola dal 1982 e nella città natale di Giordano Bruno ha lavorato e lavora dal 1975, impegnandosi nella ricerca e trascorrendo anni sereni, operosi e fecondi. Docente ordinario di storia, filosofia e scienze dell'educazione, ha insegnato presso il Liceo classico statale «G. Carducci» della sua città d'elezione con entusiasmo, producendo assiduamente nella ricerca e inserendosi nei gruppi disciplinari della «Commissione Brocca» (indirizzo classico, linguistico e socio-psico-pedagogico), per la riforma della scuola secondaria di secondo grado. È pubblicista, poeta e critico d'arte. Ha diretto le riviste «Pianeta Scuola» e «Mito», collaborando con il compianto cugino Felice Simonetti, amico suo carissimo e maestro impareggiabile. Ha lavorato in televisione, su «Canale 34», con il professore, poeta e musicista, Giuseppe Cicala, per il programma «Agenda napoletana», ed è amico fraterno di Raffaele e Roberto De Simone, da più di 40 anni. È stato uno degli allievi prediletti di Giancarlo Mazzacurati, che lo ha sempre incoraggiato e sorretto nella sua ricerca per un laboratorio di poesia e filosofia, intervenendo in convegni e dibattiti, anche a Nola.Il 20 maggio 2009 ha partecipato al X Convegno internazionale di studi di «Filosofia della musica e musica della filosofia» presso il Conservatorio di musica «Fausto Torrefranca» di Vibo Valentia, con una relazione dal titolo "Estasi e magia dell'universo dalla filosofia di Giordano Bruno alla musica di Richard Wagner".

8) L'ottavo appuntamento vedrà come protagonista la psicologa e criminologa Mariarosaria Alfieri per il giorno giovedì 6 maggio alle ore 19:00. Mariarosaria si laura in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli "Federico II" per poi conseguire la magistrale in Scienze e Tecniche Psicologiche. Da lì continuano i suoi studi e Master di specializzazione in Crimonologia e Difesa Sociale, Criminal Profiling, Scienze Forensi, con particolare interesse al tema della criminalità femminile. Numerosi sono stati i seminari e convegni tenuti presso diverse Università, i progetti realizzati sul fenomeno criminale, le ricerche e pubblicazioni fatte, mantendendo sempre viva l'attenzione e l'impegno nel sociale per la sensibilizzazione e la prevenzione della violenza contro donne e minori.

9) Nono appuntamento giovedì, alle ore 19:00, con Stefano Caranti. Stefano Caranti nasce a Imola (BO) nel 1965, vive a Santa Maria Maddalena (RO).Poeta, videopoeta, videomaker, scrittore e regista. Durante gli anni dell'adolescenza ha scoperto il potere e il fascino della poesia. Nel 2008 ha presentato la sua prima opera "Cercatori d'albe, ombre e luce" e dieci anni dopo ha realizzato la silloge (Poesie e Videopoesie) "I custodi dell'aurora" - Doge Edizioni, introducendo la multisensorialià un format innovativo con l'ausilio di qr-code dinamici. Coniugando la passione per la poesia e la professione di informatico ha iniziato a realizzare dal 2009 opere videopoetiche per abbracciare e avvicinare un più ampio ventaglio di persone alla poesia, coinvolgendo anche i ragazzi in diversi progetti didattici di trasformazione del testo poetico in opera multimediale.

10) Il decimo e ultimo appuntamento della "Cultura non si ferma-edizione 2021" si terrà in compagnia del professore Giovanni Sirignano, che è stato docente di scienze matematiche, fisiche, chimiche e naturali presso l'istituto comprensivo Morelli e Silvati di Roccarainola. Il professore, da sempre appassionato ed esperto di botanica, è uno dei più importanti studiosi della biodiversità del Parco Regionale del Partenio, una grande ricchezza del nostro territorio. Numerose sono le specie presenti da valorizzare ma soprattutto salvaguardare, pertanto nel corso degli anni, diversi sono i progetti che hanno visto protagonista il Prof. Sirignano insieme ai suoi studenti, uno tra i quali quello di realizzare un orto botanico didattico della flora di Roccarainola, allo scopo di far conoscere come erano le nostre colline nel passato. Numerosi sono anche gli scatti fotografici pubblicati dal Professore [presenti anche qui sul sito nella sezione dedicata ai beni ambientali], il quale si è focalizzato in particolar modo sulla bellezza e varietà delle orchidee,  sulle quali, insieme a Domenico Miele, ha scritto un libro intitolato appunto "Le Orchidee del Parco del Partenio". Ad oggi il Professore è ancora sempre in prima linea per cercare di sensibilizzare il più possibile, soprattutto le giovani generazioni, sul tema del rispetto della natura, conoscenza di essa, ma soprattutto salvaguardia delle bellezze che ci circondano e di cui fare tesoro.




ANGELA MINICHINI


STEFANIA GUARRACINO


DON VINCENZO RAGONE


RAFFAELLA ROSSI


MICHELE D'AVANZO


ADRIANA MIELE


LUIGI SIMONETTI


MARIA ROSARIA ALFIERI


STEFANO CARANTI


GIOVANNI SIRIGNANO